CARMINA VINI DI UGO CHITI AL TEATRO MECENATE DI AREZZO

Venerdì 13 novembre 2015 alle ore 21.00 presso il Teatro Mecenate di Arezzo, la Compagnia degli Ostinati – Libera Accademia del Teatro mette in scena l’opera teatrale Carmina Vini, sotto la regia di Amina Kovacevich.

L’evento è a scopo benefico ed è realizzato con il patrocinio del Comune di Arezzo, in collaborazione tra la Libera Accademia del Teatro di Arezzo, la Cooperativa Sociale di tipo B Al Plurale e la Cooperativa Sociale Agricola Terraviva, realtà queste ultime, che si occupano da anni di inserimento lavorativo di persone svantaggiate in differenti contesti professionali.

Carmina Vini è uno dei primi testi scritti da Ugo Chiti agli inizi degli anni ’80 per la Compagnia Arca Azzurra. L’opera del regista, drammaturgo e sceneggiatore toscano narra cinque storie che girano tutte attorno al Vino. Gli eventi si alternano ai racconti dei personaggi che, sotto la direzione di Pampano, si esprimono a favore o contro la nobile bevanda.

Ad interpretare l’opera saranno gli attori della Compagnia degli Ostinati, formatasi in seno alla scuola di recitazione della Libera Accademia del Teatro di Arezzo. I componenti della compagnia, portano avanti da anni il loro percorso artistico sotto la direzione registica di Uberto e Amina Kovacevich, replicando i loro spettacoli a sostegno di realtà che operano nel sociale.

Gli attori della Compagnia degli Ostinati portano sul palcoscenico l’energia della loro forte amicizia, la passione per il teatro e la capacità di confrontarsi con temi e tipologie di spettacolo sempre diverse. Qualità che il gruppo ha acquisito e consolidato attraverso anni di scuola alla Libera Accademia del Teatro, che inoltre si avvicina a compiere i 20 anni di attività.

Lo spettacolo si aprirà con una breve presentazione dei partner organizzatori dell’evento, la Cooperativa Sociale Agricola Terraviva, impresa di agricoltura sociale nata nel 2011 attiva nel settore dei prodotti biologici e a chilometro zero, e la Cooperativa Sociale Al Plurale, realtà che dal 2000 ad oggi svolge numerose attività attraverso l’inserimento lavorativo di persone svantaggiate.

Inoltre, in occasione dello spettacolo, sarà presentato il progetto BIO – Building Social Inclusion Opportunity in Agribusiness dalla Cooperativa Sociale al Plurale realizzato in collaborazione con UniCredit Foundation, il cui obiettivo è creare un nuovo ramo d’impresa per la commercializzazione di prodotti biologici attraverso la creazione di un proprio marchio e la valorizzazione di modalità di distribuzione a chilometro zero.

Info e acquisto biglietti presso:
Coop. Sociale Al Plurale
P.zza Andromeda 20/b Arezzo
0575 20266 – info@alplurale.org